Il tuo eCommerce non decolla?
Scopri la Performance Academy: i corsi formativi gratuiti
per migliorare i risultati del tuo negozio online

iOS 14 di Apple: Cosa cambierà su Facebook?

iOS 14 di Apple: Cosa cambierà su Facebook?

iOS 14 di Apple: Cosa cambierà su Facebook? È con questo grande punto di domanda che si apre questo nuovo anno, 2021. Avrai sicuramente notato nella gestione dei tuoi account pubblicitari, l’alert che comunica l’impatto delle modifiche che iOS 14 avrà sul mondo Facebook.

Con l’uscita dell’aggiornamento a iOS 14, Apple ha infatti annunciato una grande novità che potrebbe influire, non poco, sulle inserzioni di Facebook ed in particolare sull’acquisizione dei dati degli utenti. Nello specifico Apple richiederà a tutte le App presenti nell’AppStore di mostrare agli utenti che le utilizzano un prompt che sia in linea con il framework AppTrackingTransparency.

Solo dopo che l’utente acconsentirà al tracciamento ai fini pubblicitari sarà possibile rintracciarlo a fini pubblicitari su quel dispositivo. Proprio per questo motivo, sempre più persone, aventi un dispositivo Apple aggiornato a iOS 14, iPadOS 14, e tvOS 14, disattivano il monitoraggio rendendo limitata la personalizzazione delle inserzioni e i relativi report. Questo calo di dati potrebbe portare anche ad una messa in pausa da parte di Facebook delle tue inserzioni su alcuni dispositivi.

COSA FARE PER PUBBLICARE UGUALMENTE LE TUE INSERZIONI?

Se sei un inserzionista ti starai chiedendo come fare visto che i dati forniti dal pixel saranno sicuramente limitati non appena il tutto andrà a regime. Di seguito trovi alcuni accorgimenti in base a quali eventi di conversione vuoi monitorare: sito web o App.

Per quanto riguarda i siti web è necessario effettuare due Best Practice in particolare:

  • Verifica del dominio di primo livello effettivo più uno (eTLD+1);
  • Configurazione eventi del pixel. Per ogni dominio sarà possibile infatti implementare non più di 8 eventi. È necessario quindi definire un piano d’azione per stabilire quali siano gli eventi più rilevanti per la nostra azienda. Facebook in automatico imposterà gli eventi che secondo lui sono più rilevanti per il tuo sito web potrei poi andarli a modificare in Gestione Eventi.

Se invece le tue inserzioni saranno rivolte all’utilizzo della tua App dovrai:

  • Aggiornare l’SDK di Facebook per la versione 8.1 di iOS 14 che attualmente supporta l’API SKAdNetwork di Apple e abilitare la misurazione delle inserzioni per promuovere l’installazione dell’app.

COSA CAMBIERÀ NEI REPORT

Tutto questo avrà sicuramente delle conseguenze per quanto riguarda i report delle campagne Facebook, relative all’installazione di App su iOS14, che per la raccolta dei dati dovranno far riferimento all’API SKAdNetwork di Apple.

Di seguito alcune delle problematiche che potremmo quindi incontrare nella reportistica:

  • Ritardi, i report potrebbero infatti non essere aggiornati in tempo reale e subire un ritardo fino a 3 giorni nell’aggiornamento;
  • Risultati stimati, l’invio dati tramite API SKAdNetwork di Apple saranno a livello di campagna quindi nessun problema se la campagna contiene un singolo gruppo di annunci. Se invece la campagna contiene più gruppi di annunci sarà necessario usare la modellazione statistica;
  • Dettagli non supportati, non sono infatti supportati i dettagli di conversione quali età, posizionamento, regione e genere;
  • Le finestre di attribuzione degli account, saranno disponibili a livello di gruppo inserzione e non più di account. Inoltre verrà impostata una finestra di attribuzione predefinita a 7 giorni dal clic.

LE INSERZIONI DINAMICHE

Con quanto detto fin ora non è difficile intuire che una tematica molto delicata e che sarà messa a repentaglio è sicuramente il re-targeting, e di conseguenza le inserzioni dinamiche in quanto i pubblici potrebbero diminuire in modo sostanzioso.

L’AZIONE DI APPLE METTERÀ IN PERIOCOLO LE PMI?

Il timore più grade di Facebook è che gli aggiornamenti a iOS 14 di Apple potrebbero avere impatto sulle operazioni di marketing delle piccole medie imprese. Pertanto, gli accorgimenti riportati in questo articolo intendono attenuare e limitare le possibili conseguenze negative che le aziende potrebbero riscontrare nelle loro inserzioni, a causa dell’introduzione delle modifiche sopra citate.

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Diamo i numeri!
home_icon_utenti
570

milioni di mail
I volumi annui delle nostre campagne email marketing.
home_icon_campagne
7.000

sviluppatori
La community che ha utilizzato tecnologia MW.
home_icon_fatturato
18

anni di attività
Un indicatore di esperienza e affidabilità.
home_icon_lead
15
persone + 20 collaboratori esterni
Un team completo di professionisti specializzati.
home_icon_crescita
1000 +

clienti
Le aziende che ci hanno dato fiducia.
Scarica “Mobile Commerce in Italia”

Inserisci nome e indirizzo mail per scaricare subito e gratuitamente il documento.

Ho letto e accettato l’informativa sulla privacy.
* Questa informazione è necessaria, grazie.

×
Scarica “e-Commerce Launch Checklist”

Inserisci nome e indirizzo mail per scaricare subito e gratuitamente il documento.

Ho letto e accettato l’informativa sulla privacy.
* Questa informazione è necessaria, grazie.

×
Scarica “Nuova Presentazione Merlin Wizard”

Inserisci nome e indirizzo mail per scaricare subito e gratuitamente il documento.

Ho letto e accettato l’informativa sulla privacy.
* Questa informazione è necessaria, grazie.

×