Il tuo eCommerce non decolla?
Scopri la Performance Academy: i corsi formativi gratuiti
per migliorare i risultati del tuo negozio online

Integrare Amazon e eBay su Magento: porta il tuo eCommerce sui marketplace

Integrare Amazon e eBay su Magento: porta il tuo eCommerce sui marketplace

Scenario: hai già il tuo eCommerce attivo con Magento ed bello come il sole, tutti i processi sono più o meno oliati e le vendite sono partite, certo gli ordini ancora non piovono dal cielo, c’è tanto lavoro da fare (sentiamoci, possiamo aiutarti 🙂 ), ma promette bene. Poi però scopri dati alla mano che il 33% dei player online vende sui marketplace (dato Studio Casaleggio&Associati 2015).
Uno su tre.
E tu? Hai puntato tutto sul tuo eCommerce Magento e ora sei fregato? Non potrai vendere su Amazon o eBay? Oppure sarai costretto a un doppio o triplo lavoro per gestirli?
Certo che no. Il modo c’è. Ma andiamo con ordine. Prima di capire come trovare il bandolo della matassa ovvero come integrare i marketplace sul tuo eCommerce Magento ricordiamo cosa sono i marketplace e valutiamo se possono essere o no un canale strategico da integrare nel tuo business.

Cosa sono i marketplace?

Mai sentito parlare di Amazon, eBay, Alibaba, ePrice, Etsy, AliExpress, CDiscount, Pixmania? Ecco, questi sono i marketplace, tra i più conosciuti al mondo: grandi piattaforme di vendita online che propongono articoli di ogni genere, dal tech all’alimentare, dall’abbigliamento ai prodotti per la casa, e che consentono ai merchants (ovvero ai rivenditori) di mettere in vendita i propri prodotti mediante affiliazione al loro servizio.
Sono come degli ipermercati online pronti a fornire agli e-commercianti uno spazio digitale dentro il quale trovare già i clienti e vendere i propri prodotti. E i clienti sono davvero tanti. Pensate ad Amazon o eBay: ditemi che non avete acquistato su uno di essi almeno una volta… Ecco, Amazon e eBay da soli rappresentano il 40% dei volumi di vendita generati online in Italia.

Vantaggi e svantaggi di vendere sui marketplace

Svantaggi

Molti eShopper hanno sperimentato sulla loro pelle quanto possa essere svantaggioso o quantomeno complicato vendere su Amazon, eBay. In sintesi:

  • bisogna sopportare il rischio di passare con facilità ai marketplace i propri dati di vendita e le proprie fonti di approvvigionamento (i fornitori);
  • non si può avere un rapporto diretto completo con i clienti e non è possibile costruire facilmente con essi una relazione. Per esempio con Amazon non ti è possibile ottenere gli indirizzi email dei tuoi clienti con lo scopo di inviare loro delle offerte personalizzate;
  • il tuo brand non conta più un granché: su Amazon per esempio non hai un template tuo che ti possa distinguere, non puoi neppure mostrare il tuo logo;
  • la concorrenza al loro interno è spietata: il tuo stesso prodotto è venduto la riga sopra e la riga sotto, e i tuoi competitor possono fare promozioni che ti scalzano;
  • preparati ad aspettare i tuoi soldi: i pagamenti da parte del marketplace non sono immediati, per esempio con Amazon puoi aspettare fino a 20 giorni prima di averli nelle tue disponibilità.
  • distogli risorse al tuo eCommerce di proprietà: eh sì, perché non basta pubblicare i prodotti nel marketplace per vendere, bisogna dedicare tempo e lavoro;
  • il costo può anche essere proibitivo: per esempio Amazon, a parte l’abbonamento mensile assolutamente sostenibile, applica commissioni per ogni articolo venduto con percentuali che fanno dal 5 al 45% a seconda del settore, quindi bisogna fare molta attenzione all’erosione del proprio margine.

Vantaggi

  • tanti tanti tanti clienti potenziali nuovi: puoi raggiungere una platea di acquirenti diversa dal tuo pubblico, per esempio l’utente che non era inizialmente interessato ai tuoi prodotti ma navigando nel mare magnum del marketplace è finito per venderli, oppure l’utente che per preferenza o abitudine compra solo sui marketplace;
  • puoi smaltire con più facilità le tue giacenze di magazzino;
  • sfruttare le economie di scala: su eBay o Amazon puoi decidere di vendere solo una porzione del tuo catalogo, in modo da poter concentrare gli sforzi di marketing dedicati al tuo eCommerce di proprietà solo sui prodotti che non vendi già sul marketplace;
  • tante informazioni sul tuo mercato, il tuo target, i tuoi prodotti: con i marketplace impari a conoscere meglio le esigenze dei clienti e del tuo target, per esempio osservando i feedback lasciati dagli utenti e verificando regolarmente quali sono i prodotti che vendono e quali no.

Quali prodotti vendere (o non vendere) sui marketplace?

  • non vendere i tuoi prodotti migliori: i tuoi prodotti di punta, quelli che vendi meglio sul tuo eCommerce, quelli su cui punti di più e attraverso la vendita dei quali puoi costruire una relazione duratura ed efficace con il tuo cliente, non gettarli nella mischia del marketplace;
  • vendi gli accessori: soprattutto gli accessori dei tuoi prodotti migliori, i prodotti su cui puoi sacrificare un po’ di margine;
  • vendi le rimanenze di magazzino, quei prodotti che ormai fai fatica a piazzare.

Come integrare Magento con eBay, Amazon e altri Marketplace

Ci sono diversi strumenti che permettono di gestire l’integrazione tra Magento e i marketplace, sia per la parte pre-vendita, ovvero la gestione delle inserzioni / schede, che per la parte post-vendita, ovvero per la gestione degli ordini. Noi abbiamo adottato e testato il plugin M2E Pro, che riteniamo qualitativo in termini di versatilità e completezza di funzioni. E’ rilasciato sia per Magento 1 che per Magento 2 (a proposito di Magento 2 suggerisco la lettura del post di Elisa sui vantaggi della nuova versione).

Il plugin M2E Pro per integrare Amazon e eBay con Magento

Il plugin M2E Pro era stato in origine sviluppato per integrare solamente eBay con Magento, infatti il nome M2E significa “Magento to eBay”, ma nel frattempo è molto migliorato e da qualche tempo integra anche la possibilità di gestire il marketplace Amazon.
Qualche numero:

  • oltre 108.000 download del plugin per Magento 1
  • oltre 2.000 download del plugin per Magento 2
  • oltre 41.000 account eBay unici gestiti
  • oltre 14.000 account unici Amazon gestiti

L’estensione per Magento permette di gestire e sincronizzare perfettamente in Amazon e eBay le giacenze di magazzino, in modo da evitare di vendere sui marketplace prodotti che in realtà non sono disponibili, e anche viceversa, ovvero di aggiornare le giacenze per la vendita mediante eCommerce Magento.
Sempre in relazione alla parte post-vendita una delle funzionalità certamente più richieste fornite da M2E Pro è l’integrazione che consente di importare gli ordini effettuati sui marketplace direttamente in Magento, affinché siano inclusi nel flusso di gestione e fatturazione del sito.
Un’altra funzionalità utile riguarda l’integrazione della messaggistica: M2E Pro consente di gestire e rispondere ai messaggi degli utenti pervenuti dai marketplace direttamente dal backoffice Magento.

Con M2E è tutto accentrato in un unico posto: Magento

La gestione delle vetrine Amazon o eBay avviene direttamente in Magento: le informazioni di prodotto, le immagini, i prezzi, le giacenze e molto altro sono “presi” da Magento ed è anche possibile utilizzare delle regole per modificare alcuni dati a nostro piacimento e in funzione delle nostre strategie. Per esempio è possibile applicare un ricarico fisso percentuale al prezzo di vendita, nel caso in cui si volesse recuperare una parte del margine eroso dalle commissioni del marketplace.
Allo stesso modo anche la gestione degli ordini pervenuti dai marketplace è integrata nel pannello di amministrazione di Magento.
E’ possibile, sempre dal backoffice del plugin in Magento, creare anche i template personalizzati per le inserzioni eBay.

M2E Pro - Esempio dell'area gestione prodotti e inserzioni per eBay in Magento

M2E Pro – Esempio dell’area gestione prodotti e inserzioni per eBay in Magento

M2E Pro - Esempio di elenco ordini da eBay integrati in Magento

M2E Pro – Esempio di elenco ordini da eBay integrati in Magento

Principali vantaggi di M2E Pro per integrare eBay e Amazon con Magento

  • Magento è l’unica fonte di dati e il backoffice di Magento è l’unica dashboard da cui lavorerai;
  • potrai impostare prezzi differenziati per marketplace;
  • i dati sui, e dai, marketplace si sincronizzano in tempo reale;

Quanto costa M2E Pro?

La licenza dell’estensione Magento è gratuita e consente di integrare Amazon ed eBay a Magento senza limitazioni. Tuttavia il suo utilizzo nel tempo non è gratuito: in base al numero di acquisti generati dai marketplace attraverso il plugin si passa a piani con costo di abbonamento mensile crescente.
Ma un altro costo che certamente andrà considerato è lo startup implementativo: l’estensione è ricca di funzioni e settings e pertanto è piuttosto complessa da configurare inizialmente. Richiede competenze ed esperienza specifiche. Sono richieste molte ore di lavoro per personalizzare le procedure di sincronizzazione con Magento e di pubblicazione delle inserzioni/schede, oltre ovviamente ai test, da fare con estrema cura.

Soluzione all in one: Sellrapido

Logo SellRapido

Per te che invece vendi già sui marketplace ed hai una piattaforma Magento c’è una soluzione facile e veloce per gestire le vendite. Sellrapido è il software gestionale che non solo sincronizza i marketplace – Amazon, eBay, Cdiscount, Kirivo, ePrice e tanti altri – ma ti permette di gestire le due fasi più importanti della vendita online: Prevendita e Postvendita. Il gestionale, nella fase di Prevendita, gestisce i marketplace, sincronizzando prezzi, quantità e l’anagrafica prodotti automaticamente, vendere prodotti tramite listini in dropshipping. Inoltre, Sellrapido offre la piattaforma di gestione eCommerce e la sincronizzazione automatica con i principali comparatori di prezzo. Il Postvendita, altrettanto importante per il ciclo di vendita online, che il gestionale ti permette di ottimizzare comprende: sincronizzazione e gestione con i principali software degli spedizionieri, stampa delle etichette, sincronizzazione con i software gestionali più utilizzati, gestione e movimentazione prodotti e reportistica delle vendite integrata.

Conclusioni

In definitiva perché adottare una soluzione di integrazione tra Magento e i marketplace come M2E Pro?

  • per risparmiare tempo (e quindi costi): evitare la duplicazione dello sforzo di gestione delle piattaforme. E’ tutto nello stesso posto.
  • per avere tutto sincronizzato: tutti i dati e le informazioni di prodotto pubblicati su Amazon e eBay sono sempre allineati con quelli presenti nel database Magento, le giacenze sono perfettamente sincronizzate in modo da evitare pasticci e gli ordini dai marketplace sono integrati nella gestione con gli ordini derivanti dall’eCommerce di proprietà.

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Diamo i numeri!
home_icon_utenti
570

milioni di mail
I volumi annui delle nostre campagne email marketing.
home_icon_campagne
7.000

sviluppatori
La community che ha utilizzato tecnologia MW.
home_icon_fatturato
18

anni di attività
Un indicatore di esperienza e affidabilità.
home_icon_lead
15
persone + 20 collaboratori esterni
Un team completo di professionisti specializzati.
home_icon_crescita
1000 +

clienti
Le aziende che ci hanno dato fiducia.
Scarica “Mobile Commerce in Italia”

Inserisci nome e indirizzo mail per scaricare subito e gratuitamente il documento.

Ho letto e accettato l’informativa sulla privacy.

* Questa informazione è necessaria, grazie.

×
Scarica “e-Commerce Launch Checklist”

Inserisci nome e indirizzo mail per scaricare subito e gratuitamente il documento.

Ho letto e accettato l’informativa sulla privacy.

* Questa informazione è necessaria, grazie.

×
Scarica “Nuova Presentazione Merlin Wizard”

Inserisci nome e indirizzo mail per scaricare subito e gratuitamente il documento.

Ho letto e accettato l’informativa sulla privacy.

* Questa informazione è necessaria, grazie.

×