Il tuo eCommerce non decolla?
Scopri la Performance Academy: i corsi formativi gratuiti
per migliorare i risultati del tuo negozio online

Instagram: nuovo anno e novità in arrivo

Instagram: nuovo anno e novità in arrivo

Instagram realizza costantemente nuovi aggiornamenti per migliorare l’esperienza dei suoi utenti e l’inizio dell’anno è un momento utile per fare un recap delle ultime novità introdotte e per dare un’occhiata alle anticipazioni del 2019.

Il 2018 in particolare può essere definito come l’”anno delle stories”, diventate il focus del social network così come i video per Facebook. Individuare questo trend è certamente utile per capire quali possono essere i futuri sviluppi di Instagram per il 2019 e stabilire di conseguenza i passaggi della propria strategia di social media marketing.

Instagram Stories: è qui che bisogna investire

Introdotta ad agosto 2016, la feature Instagram Stories è probabilmente quella che più di tutte ha cambiato le sorti di questo social network. Le novità introdotte per le Stories solo nell’ultimo anno sono infatti diverse e rappresentano il frutto di una costante analisi per capire come sfruttare al meglio questa funzionalità.

Le stories, formato ripreso da Snapchat, riprodotto su Instagram e successivamente su Facebook, si caratterizzano per essere rapide, multimediali ed immediate nella comunicazione.

Ecco alcune delle novità introdotte sulle Instagram Stories nel 2018:

  • introduzione di stickers in formato GIF (stickers supportati da GIPHY);
  • carousel nelle inserzioni sulle stories: possibilità di pubblicare fino a tre contenuti consecutivi in un’inserzione sulle stories. Questa funzionalità offre sicuramente più opportunità per uno storytelling creativo;
  • stories in modalità testo;
  • funzione repost per le stories: permette di condividere i post pubblici di Instagram, propri o di altri profili pubblici, direttamente nella propria storia, con un semplice clic;
  • notifiche: instagram ha prima introdotto e poi eliminato la notifica che permetteva di sapere quando qualcuno faceva uno screenshot delle proprie storie. Questa funzionalità è stata quasi subito abbandonata anche a causa delle questioni legate alla privacy che hanno interessato Facebook;
  • adesivi per le domande;
  • possibilità di rendere le storie più visibili: possibilità di mettere le storie in evidenza nel proprio profilo lasciandole visibili oltre le 24 ore.

Interessante in particolare la novità introdotta sulla scia di una maggiore attenzione alla privacy:

  • storie “esclusive”: una delle novità più recenti del 2018 relative alle Stories è rappresentata dalla funzione “amici più stretti” che permette di condividere le storie solo con i contatti più stretti, inseriti in una speciale lista. Ogni utente può decidere se condividere la storia con tutti i suoi contatti oppure solamente con un gruppo di amici selezionati.

L’ultima rivoluzione in arrivo è il cambio di visualizzazione dei post, testato proprio a fine anno (per poche ore alcuni utenti hanno potuto utilizzare la nuova interfaccia) e in fase di introduzione nel 2019. In che cosa consiste? Instagram potrebbe non utilizzare più lo scroll verticale ma, come avviene già per le stories, dovrebbe permettere di passare da un post all’altro semplicemente scorrendo da destra verso sinistra. Le stories, già considerate il vero “nuovo feed” condizionerebbero dunque anche lo stesso feed tradizionale.

Non è ancora chiaro se e quando questa nuova interfaccia verrà introdotta: mentre Instagram fa sapere che si è trattato di un test, Facebook infatti dice che il rilascio è stato causato da un bug.

Sempre in fase di introduzione a cavallo tra fine 2018 e inizio 2019 vi sono altre novità che riguardano le stories:

  • inserimento degli adesivi con conto alla rovescia: questo adesivo “countdown” si aggiorna costantemente (ogni secondo) ed è visibile fino alla scadenza. Cliccando sopra all’adesivo è possibile seguire il countdown e ricevere una notifica che avverte quando termina il conto alla rovescia.
  • adesivo per le domande durante le dirette: funzionalità pensata in particolare per gli influencer. Guardando una diretta streaming su Instagram si può utilizzare l’adesivo per porre i propri quesiti, mentre chi si trova in live stream potrà scegliere a chi rispondere, condividendone lo sticker con il relativo messaggio di risposta in diretta.
  • adesivo per condividere musica: nelle storie è possibile rispondere alle domande scegliendo un brano dalla propria galleria musicale.

Le altre novità su Instagram che determinano le tendenze

Instagram nel 2018 ha però introdotto anche altre novità importanti, che non riguardano solo le stories:

  • Restyling del layout: Instagram ha aggiornato il design dei profili presenti sulla piattaforma. Sono state semplificate le icone e riorganizzati i pulsanti ed il modo in cui gli utenti navigano tra le diverse schede, nell’ottica di garantire una maggiore fluidità. Il conteggio dei follower è stato spostato più in basso con un testo più piccolo: l’effetto più importante di questo restyling è dunque il minor risalto che viene dato al numero di follower degli utenti. Nella parte superiore si trovano nome utente, biografia e URL. Motivazioni di questa modifica? Forse l’obiettivo è quello di favorire relazioni migliori e più stabili, soprattutto se si considera che in parallelo a questa novità Instagram ha anche introdotto un nuovo STOP nei confronti di piattaforme di terze parti per l’acquisizione massiva di follower.

 

  • Stop ai servizi di terze parti per acquistare cuori e follower: Instagram già da un po’ di tempo ha dichiarato guerra a follower falsi e bot e a novembre 2018 ha introdotto nuove modifiche all’algoritmo volte a cancellare “mi piace”, follow e commenti di profili falsi. Instagram ha annunciato questo aggiornamento attraverso un comunicato stampa:

“Ogni giorno le persone vengono su Instagram per fare esperienze reali – spiegano dallo staff di Instagram – È nostra responsabilità garantire che queste esperienze non vengano interrotte da attività non autentiche. A partire da oggi, inizieremo a rimuovere mi piace, segui e commenti non autentici dagli account che utilizzano app di terze parti per aumentare la loro popolarità. Abbiamo sviluppato strumenti di apprendimento automatico per identificare gli account che utilizzano questi servizi: questo tipo di comportamento è negativo per la community“.

Conseguenze? Sicuramente negative per gli influencer e per le aziende che utilizzano bot e software di terze parti per “accrescere artificialmente il proprio pubblico” e gestire in questa ottica le proprie attività giornaliere sui profili social (es. pre-impostando il numero di like da aggiungere durante la giornata e la tipologia di profili da seguire). Utilizzare dei robot al posto dell’utente reale va chiaramente a discapito della relazione umana che dovrebbe essere la base di tutte le attività svolte su qualsiasi social network. Quella di Instagram, che definisce questo tipo di comportamento negativo per la community, è una vera e propria presa di posizione “etica”. Le app di terze parti generano automatismi non autorizzati violano le Norme della community e i Termini di utilizzo mentre le nuove regole lavorano nell’ottica di ridimensionare un mondo virtuale che in molti casi ha decisamente superato la vita reale.

  • Accessibilità della piattaforma: uno dei nuovi aggiornamenti che Instagram ha rilasciato riguarda la possibilità di aggiungere un testo alternativo ai contenuti pubblicati sulla piattaforma allo scopo di renderla più accessibile a chi ha problemi di vista. E’possibile personalizzare il testo oppure estrapolarlo direttamente da Instagram. La piattaforma utilizzerà infatti una tecnologia di riconoscimento degli oggetti per generare in modo automatico una descrizione della foto. Instagram permette di aggiungere il testo alternativo anche a foto che sono già state pubblicate, cliccando l’icona a tre puntini del menu alla voce Alt Text.

Trend per il 2019?

Sicuramente saranno altre le novità che verranno introdotte per le Instagram stories e questo ci porta a suggerire di investire in questo formato impostando una buona strategia di Visual Storytelling.

Altro trend in crescita per Instagram è quello della vendita: il social selling è stato notevolmente potenziato sulla piattaforma in particolare con l’introduzione di Instagram Shopping (funzione che permette di aggiungere tag su contenuti dello stream e delle storie per far comparire i prezzi e veicolare possibili clienti sull’acquisto).

Ultime novità in questo ambito sono l’arrivo sulle Stories della funzione “Shopping” e la comparsa di questa voce sulla sezione “Esplora”: un canale dedicato che l’utente può selezionare quando cerca ispirazione o desidera acquistare dai brand che segue sulla piattaforma.

Infine l’IGTV, lo sviluppo della TV su Instagram: qui è possibile caricare i propri video superando il limite di tempo imposto dalla pubblicazione sullo stream (1 minuto). Questa funzionalità mette Instagram direttamente in concorrenza con You Tube in quanto tra le tendenze per il 2019 vi è l’implementazione di un palinsesto.

Differenze? Possiamo riassumere affermando che YouTube si rappresenta una piattaforma “archivio”, ottimale per la fruizione di contenuti anche datati, mentre l’IGTV di Instagram abbraccia un modello più usergenerated content, costituito da contenuti flash creati dalle persone. Sicuramente uno strumento utile per le aziende che devono anche in questo caso elaborare una precisa strategia: alcuni brand stanno già lavorando con lunghi video mentre altri utilizzano mini-clip (ma più lunghi di un minuto).

Come ottimizzare la tua strategia su Instagram nel nuovo anno?

Per le aziende è interessante considerare alcuni dati:

  • l’80% degli utenti segue il profilo di un’azienda (dati Marzo 2018);
  • 400 milioni di persone nel mondo usano le Storie ogni giorno;
  • 1/3 delle storie più visualizzate proviene da brand o aziende.

Dunque Storie, Storie e Storie! Sponsorizzate e non. Si tratta di uno strumento fondamentale per aumentare brand awareness e migliorare le vendite. Senza contare l’alto tasso di coinvolgimento: IG rivela che 1 storia su 5 riceve un messaggio diretto dagli spettatori

Ovviamente, pur dando spazio alla creatività, se fanno parte di una strategia di business le storie vanno pianificate attentamente, seguendo alcune linee guida:

  • elaborare messaggi concisi, potenti e facili da leggere con forte invito all’azione;
  • utilizzare i video: attirano più l’attenzione rispetto alle immagini fisse;
  • includere sempre il logo del brand;
  • garantire coerenza tra l’estetica del profilo e quella delle storie: questo è importante per la riconoscibilità;
  • usare il formato Ads di Carousel Instagram Stories per i messaggi più lunghi;
  • aggiungere musica alle stories: Instagram ha recentemente rivelato che il 60% delle Ads sono visualizzate con l’audio attivato!

Le possibilità offerte da Instagram sono tante (e gli aggiornamenti continui): l’importante è individuare i trend giusti sui quali puntare. Sempre prestando attenzione a non cedere all’utilizzo di bot o strumenti di terze parti per l’aumento artificiale dei follower: meglio adottare una content strategy autentica e di qualità non penalizzata dal social network e premiata nel tempo dal proprio pubblico.   

Buon anno e buone sperimentazioni!

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Diamo i numeri!
home_icon_utenti
570

milioni di mail
I volumi annui delle nostre campagne email marketing.
home_icon_campagne
7.000

sviluppatori
La community che ha utilizzato tecnologia MW.
home_icon_fatturato
18

anni di attività
Un indicatore di esperienza e affidabilità.
home_icon_lead
15
persone + 20 collaboratori esterni
Un team completo di professionisti specializzati.
home_icon_crescita
1000 +

clienti
Le aziende che ci hanno dato fiducia.
Scarica “Mobile Commerce in Italia”

Inserisci nome e indirizzo mail per scaricare subito e gratuitamente il documento.

Ho letto e accettato l’informativa sulla privacy.
* Questa informazione è necessaria, grazie.

×
Scarica “e-Commerce Launch Checklist”

Inserisci nome e indirizzo mail per scaricare subito e gratuitamente il documento.

Ho letto e accettato l’informativa sulla privacy.
* Questa informazione è necessaria, grazie.

×
Scarica “Nuova Presentazione Merlin Wizard”

Inserisci nome e indirizzo mail per scaricare subito e gratuitamente il documento.

Ho letto e accettato l’informativa sulla privacy.
* Questa informazione è necessaria, grazie.

×